Prostata

Problemi alla Prostata: Cancro, Prostatite, Ipertrofia Prostatica

Tutti gli uomini ne hanno una. È molto importante per la loro vita erotica. Tuttavia, la maggior parte degli uomini non sa nulla riguardo la prostata o I problemi legati ad essa.

Una migliore informazione su questa ghiandola, che ha le dimensioni di una noce, aiuterà gli uomini a prendere decisioni migliori per un controllo e un trattamento adeguati.

La prostata si trova sotto la vescica. Produce una parte del liquido spermatico ed è molto importante per la vita erotica dell’uomo.

Di solito la prostata cresce man mano che aumenta l’età dell’uomo, ma in due terzi degli uomini che hanno superato I 50 anni, questo non causa problemi.

In alcuni casi, una prostata più grande può esercitare pressione sul tubo che trasporta l’urina dalla vescica e causare quindi problemi urinari. Questo è noto come ipertrofia prostatica benigna.

Altri problemi della prostata sono gonfiore, noto come prostatite, che a volte è causato da un’infezione. Questo può rendere la minzione dolorosa . A volte, una semplice cellula prostatica inizia a proliferare in modo incontrollabile, una procedura che ha come conseguenza la manifestazione del cancro.

Problemi alla Prostata

I problemi alla prostata sono comuni negli uomini, specialmente in quelli di età superiore ai 50 anni.

In questa pagina, potete leggere che cos’è la prostata e I principali problemi che la riguardano, I quali sono:

Di seguito viene riportato un riepilogo di queste condizioni, insieme ad alcuni link con ulteriori informazioni su di esse.

Cancro alla Prostata

Il cancro alla prostata è il cancro più comune negli uomini in Grecia, con oltre 40.000 uomini diagnosticati ogni anno.

Più di 11.000 uomini muoiono ogni anno da esso, rendendolo la seconda causa più comune di morte per cancro negli uomini dopo quello ai polmoni.

La causa non è chiara, ma le vostre possibilità di sviluppare il cancro alla prostata aumentano man mano che invecchiate. Questa condizione colpisce principalmente gli uomini sopra I 65 anni, anche se sono a rischio anche gli uomini sopra I 50.

Il rischio di cancro alla prostata aumenta anche negli uomini che hanno un parente di primo grado (padre o fratello) con cancro alla prostata e negli uomini con origini dall’Africa o dai Caraibi.

Tuttavia, se il cancro alla prostata viene diagnosticato in fase iniziale, le probabilità di sopravvivenza sono generalmente alte.

Circa il 90% degli uomini che vengono diagnosticati in tempo, vivrà per almeno altri cinque anni e il 65-90% vivrà per almeno altri 10 anni.

La maggior parte degli uomini con un cancro alla prostata precoce non presenta nessun sintomo. Alcuni dei seguenti sintomi di cancro alla prostata possono essere causati anche da altri problemi alla prostata.

I sintomi dovuti a problemi alla prostata sono:

  • Necessità di minzione frequente, soprattutto di notte
  • Difficoltà all’inizio della minzione
  • Bisogno di correre in bagno
  • Difficoltà durante la minzione o molto tempo per finire
  • Dolore durante la minzione o il sesso
  • Flusso basso
  • Impressione che la vescica non si è completamente svuotata

Molti uomini sopra I 70 anni hanno un cancro alla prostata, anche se la maggior parte di loro non sarà mai diagnosticata o non mostrerà mai sintomi.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di un tumore che si sviluppa lentamente e che può rimanere non diagnosticato siccome non causa mai sintomi o problemi.

In alcuni casi, le cellule del cancro alla prostata possono crescere rapidamente e uscire dalla prostata, diffondendo il cancro in altre parti del corpo, come alle ossa.

I sintomi del cancro della prostata possono essere difficili da separare da quelli dell’ipertrofia della prostata.

Il futuro riguardo il cancro alla prostata è generalmente buono, a differenza di altri tipi di cancro perché esso si sviluppa molto lentamente. Molti uomini muoiono con un cancro alla prostata, ma non a causa di esso.

Il cancro della prostata quindi non ha sempre bisogno di essere curato immediatamente. A volte può essere monitorato e curato solo in caso di peggioramento.

Se avete qualunque di questi sintomi, esiste il Reprostal. Cliccate qui per maggiori informazioni.

Maggiori informazioni sul cancro alla prostata.

Chi rischia di sviluppare il cancro alla prostata?

Il rischio di sviluppare il cancro alla prostata aumenta man mano che si invecchia. Alla maggior parte degli uomini viene diagnosticata questa condizione dopo I 50 anni.

Se avete un padre o un fratello diagnosticato con tumore alla prostata, il rischio di sviluppare la malattia è 2,5 volte più elevato rispetto alla persona media. Il rischio sale a 4.3 se il vostro parente viene diagnosticato prima dei 60 anni.

Gli uomini di colore hanno una probabilità tre volte maggiore di sviluppare il cancro alla prostata rispetto agli uomini bianchi. I ricercatori stanno cercando la causa di questo rischio piu alto, ma probabilmente I geni sono un fattore importante.

I ricercatori ritengono che una dieta ricca di grassi saturi di animali e carne rossa possa essere responsabile per l’alta frequenza di sviluppo del cancro alla prostata nei paesi Occidentali.

Riducendo l’assunzione di grassi animali e mangiando più frutta e verdura, è possibile ridurre il rischio di sviluppare il cancro alla prostata o la sua diffusione.

Riguardo la ghiandola della prostata

La prostata è una piccola ghiandola, che esiste solo negli uomini. Circonda l’uretra (il tubo che trasporta l’urina fuori dal corpo). Si trova appena sotto la vescica e l’apertura del dotto seminale (il tubo che trasporta lo sperma dai testicoli all’uretra).

La ghiandola prostatica produce un liquido viscoso e bianco il quale viene mescolato con lo sperma.

La ghiandola prostatica ha le dimensioni e la forma di una noce, ma tende a crescere man mano che l’età dell’uomo aumenta. A volte può gonfiarsi o crescere a causa di condizioni mediche come quelle descritte di seguito.

Ipertrofia prostatica

L’ipertrofia prostatica è una condizione molto comune associata all’età. Oltre un terzo degli uomini sopra I 50 anni mostrerà alcuni sintomi di ipertrofia prostatica.

Non è noto il motivo per il quale la prostata cresce con l’aumentare dell’età, ma questa crescita non viene causata dal cancro e non aumenta il rischio di sviluppare il cancro alla prostata.

Una prostata con ipertrofia può esercitare una pressione sull’uretra e influire sulla modo di urinazione.

Segni di ipertrofia prostatica sono:

  • difficoltà nell’iniziare e fermare la minzione
  • basso flusso di urina
  • difficoltà durante la minzione
  • Impressione di non poter svuotare completamente la vescica
  • gocciolamento prolungato dopo la fine della minzione
  • necessità di minzione frequente o più improvvisa
  • svegliarsi durante la notte per urinare

Esiste il Reprostal se notate problemi o cambiamenti relativi alle vostre abitudini di minzione.

Alcune misure come la riduzione della quantità di liquidi che bevete (specialmente tè, caffè e alcol) prima di andare a dormire possono aiutare a controllare I sintomi. I farmaci possono aiutare a ridurre le dimensioni della prostata e rilassare I muscoli della vescica.

In casi estremi, dove non vi è alcun miglioramento con I farmaci, la parte interna della prostata può essere rimossa chirurgicamente.

Maggiori informazioni su l’ipertrofia della prostata.

Prostatite

ProstatiteLa prostatite è un caso dove la ghiandola prostatica si infiamma (si gonfia). A volte viene causata da un’infezione batterica, sebbene la maggior parte delle volte non c’è nessuna infezione e la causa non è chiara.

A differenza dell’ipertrofia prostatica o del cancro alla prostata – che di solito colpiscono gli uomini anziani – la prostatite può verificarsi negli uomini di tutte le età. Tuttavia, è più comune negli uomini di età compresa tra 30 e 50 anni.

I sintomi della prostatite includono:

  • dolore al pene, ai genitali, nel fondoschiena e al bacino
  • dolore durante la minzione
  • frequente necessità di urinare
  • difficoltà a urinare, così come problemi all’inizio della minzione
  • dolore durante l’eiaculazione
  • dolore nel perineo (l’area tra l’ano e lo scroto), il quale viene aggravato dopo prolungati tempi da seduti

Esiste Reprostal se avete questi sintomi.

La prostatite può essere curata con una combinazione di antidolorifici e un tipo di trattamento, noto come blocco alfa, che aiuta a rilassare la prostata e il collo della vescica. Anche I farmaci che rendono più piccola la ghiandola prostatica possono essere d’aiuto.

Fare clic qui per maggiori informazioni riguardo il Reprostal

La maggior parte degli uomini guarisce entro poche settimane o mesi, anche se alcuni possono avere sintomi per più tempo.

Maggiori informazioni sulla prostatite.

Pagine Utili:

error: Content is protected !!