Ipertrofia Prostatica

Sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna

La prostata è una piccola ghiandola, situata nel bacino, tra il pene e la vescica.

Quando la prostata cresce, può esercitare pressione sulla vescica urinaria e sull’uretra (il tubo attraverso il quale passa l’urina).

Ciò può influire sul modo in cui urinate e può causare:

  • Difficoltà all’inizio della minzione
  • Sforzo per urinare
  • Debole flusso di urina
  • Minzione con pause
  • Minzione immediata e/o frequente
  • Frequente necessità di minzione durante la notte
  • Perdita di urina (incontinenza urinaria)

La perdita di urina può accadere quando si sente un improvviso bisogno di minzione e non si può smettere di perdere urina prima di raggiungere il bagno. Questa condizione è chiamata incontinenza urinaria.

Le perdite di urina possono verificarsi anche quando si verifica un sovraccarico, ad esempio quando si tossisce, si starnutisce o si alza un oggetto pesante. Questa è l’incontinenza urinaria

La forma più comune di perdita si verifica quando una piccola quantità di urina gocciola nella biancheria intima dopo la fine della minzione.

In alcuni uomini, i sintomi sono lievi e non richiedono alcun trattamento. In altri, tuttavia, possono causare problemi.

Molti uomini con una prostata ipertrofica hanno un aumentato rischio di sviluppare il cancro alla prostata. Questo non è sempre il caso.

Il rischio di cancro alla prostata negli uomini con una prostata ipertrofica non è superiore a quello degli uomini con una prostata di dimensioni normali.

Cause dell’ipertrofia prostatica benigna

La causa dell’ipertrofia prostatica benigna è sconosciuta, ma si ritiene che sia associata a cambiamenti ormonali man mano che l’uomo cresce.

L’equilibrio degli ormoni nel corpo cambia man mano che si cresce, e questo può far crescere la ghiandola prostatica.

Diagnosi dell’ipertrofia prostatica benigna

Potete sottoporvi a diversi esami per scoprire se avete una prostata ipertrofica.

Il proprio urologo può fare eseguire alcuni di questi esami, come il test delle urine, ma il resto di essi deve essere eseguito in ospedale.

Potrebbero essere necessari alcuni esami per escludere alcune altre condizioni che causano sintomi simili a quelli dell’ipertrofia prostatica benigna, come il cancro alla prostata.

Vi potrebbe servire un urologo o un altro specialista se:

  • I trattamenti precedenti non hanno aiutato I vostri problemi urinari
  • Un’infezione urinaria non si elimina o ritorna regolarmente
  • Non riuscite a svuotare completamente la vescica
  • Avete problemi ai reni
  • Avete una incontinenza urinaria: quando c’è una perdita di urina, specialmente quando la vescica è sotto pressione, ad esempio quando tossite o ridete

Dovreste anche visitare un urologo se avete la preoccupazione che I sintomi possano essere causati dal cancro, sebbene nella maggior parte degli uomini esso non è responsabile.

Per scoprire cosa può causare I sintomi possono causare e per decidere come gestirli al meglio, dovrete eseguire alcuni test aggiuntivi per misurare:

  • La velocità del vostro flusso di urina
  • Quanta urina rimane nella vescica dopo la fine della minzione

Potete eseguire anche altri esami, a seconda dei sintomi o del trattamento che voi e il vostro urologo sceglierete.

Terapia dell’ipertrofia prostatica benigna

La terapia per una ghiandola prostatica ipertrofica dipende dalla gravità dei sintomi.

Le terapie principali sono:

  • Cambio di stile di vita
  • Uso di medicine
  • Cateteri
  • Intervento chirurgico

Cambio di stile di vita

Potete alleviare I sintomi apportando alcuni cambi al vostro stile di vita come:

Consumo minore di bevande gassate, alcol, caffeina e dolcificanti.

Le bevande contenenti gas, alcol, caffeina (come tè, caffè o coca cola) e dolcificanti naturali possono irritare la vescica e peggiorare I sintomi.

Consumo ridotto di liquidi la sera

Cercate di ridurre la quantità di liquidi che bevete di notte ed evitate di bere qualunque cosa per almeno due ore prima di andare a letto. Questo può aiutare ad evitare di alzarvi la notte. Assicuratevi tuttavia di bere molti liquidi durante il giorno.

Ricordatevi di svuotare la vescica

Ricordatevi di andare in bagno prima di lunghi viaggi o quando sapete che non avrete un facile accesso ad un bagno.

Doppio svuotamento

Ciò comporta attendere alcuni minuti dopo aver finito di urinare prima di riprovarci. Questo può aiutarvi a svuotare correttamente la vescica. Fate attenzione, tuttavia, a non sforzarvi.

Controllate I vostri farmaci

Controllate con in vostro urologo se le medicine che state assumendo, ad esempio antidepressivi o decongestionanti, peggiorano I sintomi urinari.

Consuma più frutta e verdura

Questo vi aiuterà ad evitare la stitichezza, la quale può esercitare una pressione sulla vescica e peggiorare I sintomi della prostata ipertrofica.

Uso di rinforzo o custodia

Assorbenti o indumenti intimi possono essere indossati o sostituiti dalla biancheria intima, assorbendo eventuali perdite.

Le custodie urinarie possono aiutare con il gocciolamento. Sembrano dei preservativi con un tubo alla fine. Il tubo è collegato ad una borsa, la quale potete legare al vostro piede sotto I vestiti.

Allenamento della vescica

L’allenamento della vescica è un programma di allenamento progettato per farvi rimanere senza urinare per più a lungo e mantenere più urina nella vescica. Vi da un obiettivo, ad esempio aspettate almeno due ore tra ogni volta che urinate.

Si consiglia di usare uno schema di allenamento della vescica, siccome vi permetterà di registrare ogni volta che urinate ed il volume di urina scaricata – vi servirà una brocca di plastica per misurarla. Lo schema vi può essere dato dal vostro urologo.

Potete eseguire anche altri esercizi, come esercizi di respirazione, di rilassamento ed esercizi muscolari, in modo da non pensare al bisogno di urinare.

Col passare del tempo, la quantità di tempo alla quale mirate aumenterà, e alla fine del programma vedrete che sarete in grado di resistere molto di più senza urinare.

Si prega di contattare il nostro urologo compilando il seguente modulo di contatto per ulteriori informazioni su questi cambiamenti di stile di vita.

Farmaci

Se I cambiamenti nel vostro stile di vita non aiutano o non vanno bene per voi, potete prendere delle medicine.

Gli Alfa bloccanti rilassano I muscoli della ghiandola prostatica e della base della vescica, facilitando il passaggio dell’urina. I più comuni alfa bloccanti sono la tamsulosina e l’alfuzosina.

Gli anticolinergici rilassano il muscolo della vescica se è iperattivo.

Gli inibitori della 5 alfa riduttasi diminuiscono la ghiandola prostatica se ipertrofica.La  Finasteride e la Dutasteride sono I due inibitori alfa reduttasi disponibili.

I diuretici accelerano la produzione di urina. Se assunti durante il giorno, riducono la quantità di urina prodotta durante la notte.

La desmopressina rallenta la produzione di urina in modo da produrre meno urina durante la notte.

Proponiamo il Reprostal, un prodotto a base di erbe che aiuta a proteggere la prostata.

Il vostro urologo non dovrebbe suggerire l’omeopatia o l’agopuntura per trattare I sintomi urinari.

Questo perché non ci sono abbastanza dati affidabili su quanto bene funzionano o riguardo quanto sono sicuri.

Cateteri

Se avete problemi continui con la minzione, una condizione chiamata ostruzione cronica del tratto urinario, potreste aver bisogno di un catetere per svuotare la vescica.

Il catetere è un tubo morbido che trasporta l’urina dalla vescica fuori dal corpo. Può passare attraverso l’uretra o da un piccolo foro nell’addome sopra l’osso pubico.

Vi può venir consigliare un catetere rimovibile o un catetere che rimane nella vescica per un periodo di tempo più lungo.

Intervento chirurgico

La maggior parte degli uomini con problemi urinari non richiede un intervento chirurgico, ma può essere una scelta se altri trattamenti non funzionano.

Prostatectomia transuretrale

La prostatectomia transuretrale comporta la rimozione della ghiandola prostatica, di solito utilizzando un tubo che passa attraverso l’uretra. È adatta per uomini che hanno una prostata ipertrofica.

Prostatectomia aperta

Una prostatectomia aperta comporta la rimozione della ghiandola prostatica attraverso un’incisione nel corpo. Questa procedura è adatta per uomini con prostata ipertrofica superiore a una certa dimensione.

Cistoplastica

La cistoplastica è una procedura per aumentare le dimensioni della vescica, cucendo un piccolo pezzo di tessuto dall’intestino, nella parete della vescica. Questo intervento può aiutare gli uomini quando Il muscolo della vescica si contrae prima che la vescica si riempi.

Tossina botulinica

Questa procedura comporta iniezioni di tossina botulinica nella parete della vescica. Questo intervento può aiutare gli uomini quando Il muscolo della vescica si contrae prima che la vescica si riempi.

Stimolazione del nervo dell’osso sacro mediante impianto

Un piccolo dispositivo elettrico viene impiantato sotto la pelle, il quale  invia raffiche di segnali elettrici alla vescica urinaria e al sistema urinario per un controllo migliore. Questo metodo è adatto per gli uomini quando Il muscolo della vescica si contrae prima che la vescica si riempi.

Diversione urinaria

La diversione urinaria comporta la connessione dei tubi che collegano I reni alla vescica all’esterno del corpo, in modo che l’urina possa essere raccolta senza passare attraverso la vescica.

Questo metodo è adatto per uomini I cui sintomi non possono essere trattati con una gestione autonoma e con un trattamento medicinale e per uomini che non possono – o non vogliono – eseguire la cistoplastica o la stimolazione del nervo dell’osso sacro mediante impianto.

Complicazioni dell’ipertrofia prostatica

L’ipertrofia prostatica benigna a volte può portare a complicazioni come:

  • Infezione del tratto urinario
  • Ritenzione urinaria acuta

La ritenzione urinaria acuta è un’improvvisa incapacità di urinare.

I sintomi della ritenzione urinaria acuta includono:

  • Incapacità improvvisa di urinare
  • Dolore acuto in basso nell’addome
  • Gonfiore della vescica, che può essere percepita con le proprie mani

Se avete sintomi di ritenzione urinaria acuta, contattate il nostro urologo completando il seguente modulo di contatto.

Pagine Utili:

error: Content is protected !!