Re Del Pene Facebook

Malattia Di Peyronie

La Disfunzione Erettile e La Malattia di Peyronie

Malattia di Peyronie-minÈ una condizione nella quale un uomo ha difficoltà a raggiungere o a mantenere un’erezione. Può causare problemi a letto a uomini di tutte le età. Una rara forma ED che si chiama malattia di Peyronie ha come risultato una curvatura del pene che può rendere dolorante un’erezione.

Mentre un’erezione curva non vuol dire sempre che esiste un problema, gli uomini che soffrono della malattia di Peyronie possono avere problemi nei loro rapporti sessuali. Questo molto spesso crea ansia e disagio. Continuate a leggere per saperne di più riguardo alla malattia di Peyronie.

Cause della malattia di Peyronie:

Secondo la clinica Mayo, la causa della malattia di Peyronie non è del tutto nota. Tuttavia, le ricerche dimostrano che la condizione può crearsi dopo un trauma nel pene, ad esempio dopo una curvatura o un colpo. Questo può causare un’emorragia e in seguito un’accumulazione del sangue nella zona.

Mentre in alcuni casi l’infortunio può essere la causa della malattia, il servizio nazionale del controllo dei reni e delle malattie urologiche, segnala che spesso questa condizione può crearsi senza alcun trauma.

Fattori di Rischio della Malattia di Peyronie

Il materiale genetico ( DNA ) e l’età sembrano essere un fattore per quanto riguarda la malattia di Peyronie. I vari cambi nel corpo umano mentre gli uomini invecchiano portano a traumi più facili e tempi di guarigione più lunghi. Questo aumenta il loro rischio per quanto riguarda lo sviluppo di tale condizione.

Uomini con un disturbo nel tessuto connettivo che si chiama morbo di Dupuytren, hanno più possibilità di contrarre la malattia di Peyronie. Il morbo di Dupuytren è un ingrossamento della mano che tira le vostre dita verso l’interno.

I Sintomi della Malattia di Peyronie

Il sintomo più importante della malattia di Peyronie è la formazione di un tessuto cicatriziale piatto che si chiama placca. Questo tessuto cicatriziale si può sentire tramite la pelle. La placca normalmente si crea nella parte sopra il pene ma può anche verificarsi nella parte bassa ma anche lateralmente.

Alcune volte la placca si verifica tutt’intorno al pene, creando una deformazione che causa vertigini o congestione. La placca può raccogliere quantità di calcio e diventare molto dura. Il tessuto cicatriziale può causare erezioni dolorose, erezioni molle o una curvatura seria.

Il tessuto cicatriziale in una specifica parte del pene riduce la sua elasticità. La placca nella punta del pene può causare una curvatura verso l’alto durante un’erezione. La placca che si crea lateralmente può causare una curvatura dallo stesso lato dove essa si trova. Più di una placca possono causare curvature varie.

La curvatura può rendere difficile la penetrazione sessuale. Il tessuto cicatriziale può causare una contrazione o una diminuzione della larghezza del pene. Fate clic qui per vedere le offerte per della terapia di trazione del pene.

Dispositivi per l'ingrandimento del pene - Confronto

EstensoreCaratteristicamenteValutazioneSito Ufficiale
gnetics extender italia Allungamento del pene in erezione tra 3 e 7 cm
Allungamento del pene tra 3 e 7 cm
Aumenta la larghezza del pene in erezione tra 1 e 1,5 cm dalla circonferenza della base
Aumenta la larghezza del pene con un rilassamento compreso tra 1 e 1,5 cm dalla base del pene
L'allungamento e la larghezza sono mantenuti costanti
Ridurre la curvatura del pene fino al 70%
Non ha effetti collaterali
Approfitta del nostro sconto del 20% a causa della nostra relazione speciale con l'azienda
Pagamento in contrassegno
Viene fornito con una missione discreta!
sizegenetics italia Può aiutare ad estendere facilmente il tuo pene di pochi pollici
Utilizzare lo stesso dispositivo raccomandato dai chirurghi per l'ingrandimento del pene
Esercizi gratuiti per aiutarti a rafforzare le tue erezioni
Tecniche per aiutarti a controllare quando eiaculi
Non effettuare pagamenti in contanti

Test e Diagnosi

Se credete di soffrire della malattia di Peyronie, il primo passo è quello di visitare il proprio dottore. Una normale visita medica può aiutare il vostro dottore a identificare se soffrite di questa malattia. Questa visita può includere la misurazione iniziale del pene.

Misurando il vostro pene, il vostro dottore può identificare dove si trova il tessuto cicatriziale così come la sua quantità. Questo aiuta anche a identificare se la lunghezza del vostro pene è diminuita. Il vostro dottore può anche consigliarvi un ecografia o dei raggi X per controllare l’esistenza del tessuto cicatriziale e di conseguenza mandarvi da un urologo.

Terapia per la Malattia di Peyronie

Non esiste terapia per questa malattia, ma si può combattere ed esiste la possibilità che essa svanisca da sola. Anche se richiedere subito un medicinale può essere allettante, molti dottori suggeriscono un approccio di “paziente attesa” se I vostri sintomi non sono gravi.

Trattamento Medicinale

Il vostro dottore vi può consigliare dei farmaci, I quali vengono iniettati nel pene, ma anche un trattamento chirurgico se il problema è più grave e se si creano dolori maggiori o una curvatura del pene più seria. Solo un medicinale, il clostridium histolyticum (Xiaflex),  e approvato dall’amministrazione del cibo e dei farmaci per il trattamento di questa condizione.

È approvato per uomini com una curvatura del pene maggiore del 30% (gradi) durante un’erezione. La terapia include una serie di composti per il pene, I quali eliminano l’accumulo del collagene e quindi la curvatura smette di aumentare e pian piano diminuisce.

Due altri tipi di farmaci che possono essere prescritti sono:

  • Verapamil per via orale il quale viene usato di solito per la terapia della pressione alta
  • Iniezioni di interferon le quali aiutano a dissolvere il tessuto fibroso.

Opzioni non Chirurgiche

L’ionoforesi, una tecnica che usa una bassa corrente elettrica per la somministrazione di farmaci tramite la pelle è un’altra opzione per la terapia della malattia di Peyronie.

Si sperimentano terapie senza sostanze farmaceutiche, come:

  • Terapia con onde d’urto per l’eliminazione del tessuto cicatriziale
  • Terapia di trazione del pene (fate clic qui)
  • Dispositivi di vuoto

I pazienti che seguono una terapia con lo Xiaflex possono trarre benefici dagli esercizi per il pene a bassa intensità. Per sei settimane dopo la terapia dovrete eseguire due esercizi:

  1. Tirate il vostro pene mentre è mollo, tre volte al giorno per 3 secondi per ogni trazione.
  2. Raddrizzate il vostro pene quando avete un’erezione involontaria la quale non c’entra con l’attività sessuale per 30 secondi, una volta al giorno.

Cambiamenti nello Stile di Vita:

I cambiamenti nello stile di vita possono ridurre il rischio di insorgenza della malattia di Peyronie. Questi cambiamenti includono:

  • smettere di fumare
  • diminuzione dell’assunzione di alcol
  • smettere di usare droghe proibite
  • esercizio fisico regolare

Trattamento Chirurgico

La chirurgia è l’ultimo modo per affrontare gravi deformità del pene. Secondo il servizio nazionale del controllo dei reni e delle malattie urologiche, è necessario attendere almeno un anno prima di sottoporsi a un intervento chirurgico per la malattia di Peyronie. Le soluzioni chirurgiche includono:

  • La riduzione del lato inalterato del pene
  • l’allungamento del lato del tessuto cicatriziale
  • protesi per il pene

L’allungamento chirurgico ha più probabilità di causare una disfunzione erettile rispetto all’allungamento con il Vigrax. La riduzione del lato inalterato viene utilizzata quando la curvatura è meno grave. Un tipo di restringimento del pene è una procedura chiamata iniezione Nesbit. In questa procedura, I medici rimuovono o riducono il tessuto eccessivo sul lato più lungo. Questo crea un pene dritto ma più piccolo.

I rimedi più naturali per la malattia di Peyronie non sono ancora stati studiati abbastanza e sono basati su prove non rilasciate.

Uno studio del 2001 pubblicato su BJU international è arrivato alla conclusione che l’acetil-1-carnitina (acetyl – 1 – carnitine) è significativamente più efficace e sicura del tamoxifen per il trattamento della malattia acuta e cronica precoce di Peyronie.

I risultati di uno studio del 2010 pubblicato sul National Journal of Impotence Research hanno mostrato che gli integratori di coenzima Q10 migliorano la funzione erettile. Infine, hanno ridotto la curvatura del pene nei pazienti con malattia di Peyronie cronica precoce. Ulteriori studi sono necessari.

Sending
User Review
0 (0 votes)
error: Content is protected !!