Re Del Pene Facebook

Cause di Emorroidi

8 Cause di emorroidi che dovreste conoscere

hemapro

Le emorroidi si verificano quando I tessuti emorroidali nel canale anale si gonfiano. La stitichezza, la difficoltà nel passaggio delle feci o la difficoltà in una gravidanza sono alcuni dei principali fattori di questo gonfiore. Inoltre, la pulizia frequente durante la diarrea può portare a questo fenomeno.

L’aumento della pressione addominale dovuta a obesità, gravidanza e lesioni a lungo termine del midollo spinale possono essere una causa. Infine, ci sono prove che dimostrano che il sesso anale e il sollevamento di carichi pesanti possono aumentare il rischio.

Attraverso il termine emorroidi, questo fenomeno ha ricevuto una cattiva pubblicità, ma la verità è che le emorroidi non sono una condizione pericolosa in sé. In realtà, le emorroidi sono dei tessuti all’interno del canale anale e delle aree circostanti che ci aiutano a controllare la defecazione.

  • Le emorroidi interne si trovano sopra il canale anale.
  • Le emorroidi esterne si trovano sotto il canale anale e nella pelle intorno al retto.
  • Le emorroidi con trombosi, interne o esterne, si verificano quando si formano coaguli di sangue nel tessuto emorroidario. Le emorroidi con trombosi possono prolassare o uscire verso l’esterno.

Tuttavia, con l’età, le vene all’interno del tessuto emorroidario si espandono e si allentano. Il tessuto emorroidario diventa anche più suscettibile allo sforzo e questo porta a trombosi, gonfiore, erosione delle pareti e sanguinamento. Questo fenomeno è noto come emorroidi ingrossate. Si stima che oltre la metà della popolazione soffrirà di questo fenomeno ad un certo punto della loro vita.

I sintomi delle emorroidi includono sanguinamento, gonfiore, dolore, prurito e bruciore nell’area rettale. Le cause di questo fenomeno sono:

1. Sforzo a causa di stitichezza o feci dure

Evitate lo sforzo intenso nel water mangiando cibi fibrosi che ammorbidiscono le feci e facilitano il loro passaggio.

Se passate troppo tempo in bagno, rischiate di sviluppare emorroidi. Ciò è dovuto alla stitichezza o alle feci dure che richiedono un grande sforzo per passare. Un gran numero di persone sviluppa emorroidi a causa di stitichezza o ipertensione. L’intensa pressione può anche portare a un prolasso dei tessuti emorroidali I quali si sentono vicino all’ano. Una tale pressione nell’ano può anche portare a crepe anali.

2. Pulizia eccessiva o persistente

Utilizzate salviette umide molto morbide in caso di diarrea.

Non solo la stitichezza, ma anche la diarrea può portare a emorroidi. Ora vi starete chiedendo come è possibile che le feci molto sottili possano causare emorroidi. Una pulizia eccessiva o persistente dell’ano è una delle cause delle emorroidi. La diarrea irrita il retto e vi costringe a visitare frequentemente il bagno e pulire regolarmente l’ano. Ciò può provocare emorroidi.

Quando la diarrea viene curata e la defecazione ritorna normale, continuate a pulire delicatamente. È possibile utilizzare salviettine umide molto morbide per evitare le “sanguinose” pulizie che spesso indicano la presenza di emorroidi.

3. Pressione sull’addome a causa dell’obesità

Dovete mangiare il giusto tipo di cibo ed eseguire esercizio fisico. Non c’è altro modo per perdere peso.

L’obesità è considerata uno dei maggiori rischi per le emorroidi. Ciò è dovuto all’aumento della pressione intra-addominale, alla congestione venosa e all’infiammazione cronica nell’area addominale dei pazienti obesi. Per evitare le emorroidi è necessario assicurarsi che il proprio peso rientri nei limiti consentiti.

4. Gravidanza e tensione durante il parto

La stitichezza durante la gravidanza dovrebbe essere evitata. Seguite una dieta corretta con fibre e molta acqua.

Molte donne si lamentano delle emorroidi esterne con trombosi e delle crepe anali dopo la gravidanza, causate dalla tensione durante essa. La stitichezza durante la gravidanza può causare emorroidi, così come la continua postura eretta.

5. Lesioni alla colonna vertebrale

È necessario consultare un medico per gestire la defecazione in casi gravi di lesioni della colonna vertebrale.

Ci sono casi di emorroidi in pazienti con lesioni della colonna vertebrale a lungo termine. Le lesioni a lungo termine della colonna vertebrale possono influire sulla defecazione efficace. La stitichezza e la diarrea sono comuni in questi pazienti, e possono causare emorroidi. Un altro fattore di rischio è l’uso di supposte e clisma in caso di stitichezza.

6. Sesso anale

Sebbene non ci sia abbastanza ricerca scientifica, ci sono prove che dimostrano che il sesso anale è un fattore di rischio. Sono stati osservati casi di emorroidi tra coppie eterosessuali e omosessuali che hanno avuto rapporti sessuali anali.

7. Sollevamento di carichi pesanti

Gli appassionati di fitness e I sollevatori di pesi dovrebbero fare molta attenzione perché un eccessivo sollevamento di pesi è un fattore di rischio.

8. Muscoli pelvici deboli

Coloro che hanno un supporto pelvico debole, hanno bisogno di rafforzare questi muscoli per evitare le emorroidi.

È necessario prestare attenzione ai suddetti fattori al fine di evitare una condizione dolorosa in futuro.

Sending
User Review
0 (0 votes)
error: Content is protected !!