Re Del Pene Facebook

Jelq Base

Come eseguire il Jelq base

Esistono diverse varianti dell’esercizio Jelqing. Di seguito imparerete ad eseguire correttamente la versione di base per “principianti“. Sebbene sia l’esercizio base, questa versione di Jelq è comunque molto potente ed è un ottimo modo per abituare il vostro pene alle tensioni fisiche del Jelqing, aiutandovi a padroneggiare la tecnica di base.

Una volta compreso l’esercizio Jelqing base, potrete passare gradualmente a variazioni più intense e potenti, ovvero “avanzate“, che vi aiuteranno a ottenere benefici ancora più veloci.

Il momento migliore per eseguire il Jelq è subito dopo gli esercizi di stretching. Ciò garantisce che I tessuti del pene siano completamente malleabili ed in grado di far fronte con sicurezza alle intense esigenze dell’esercizio.

Alcuni uomini, tuttavia, preferiscono iniziare direttamente con una sessione di Jelqing prima di eseguire gli esercizi di stretching. Coloro che lo fanno, tuttavia, dovrebbero prestare molta attenzione al loro riscaldamento per garantire che il loro pene sia ben preparato.

Dalla mia esperienza, tuttavia, non penso sia appropriato (specialmente per un principiante) farlo. A causa della natura intensa dell’esercizio, il Jelqing immediatamente dopo il riscaldamento sforzerà inutilmente I tessuti interni impreparati del pene, il che può limitare l’efficacia dell’esercizio – arrivando molto probabilmente a causare lesioni.

Il motivo per cui menziono questo fatto è per assicurarvi di eseguire I vostri esercizi di ingrandimento del pene in modo corretto e sicuro. Dopo la curva di apprendimento iniziale, potete decidere di cambiare un po’ l’ordine degli esercizi, ma le conoscenze per fare ciò possono venire solo dall’esperienza e dalla pratica.

La Tecnica

Il Jelq si affida all’uso del sangue intrappolato nel vostro pene per funzionare in modo efficace. Pertanto, per eseguire correttamente l’esercizio, dovete prima

massaggiarvi per ottenere un’erezione parziale. Un’erezione “parziale” ai fini dell’esecuzione del Jelqing significa raggiungere il 70-80 percento della propria erezione completa. Ovviamente è difficile capire esattamente quando si ha raggiunto il 70-80 percento, quindi dovrete usare il vostro giudizio in una certa misura. Quello che sostanzialmente volete è un pene semi-eretto, ma non duro come una pietra.

L’esecuzione del Jelq con una erezione completa può causare problemi, poiché l’esercizio esercita un’enorme pressione sulle strutture interne del pene. Con un’erezione completa, dura come una pietra, questa ulteriore pressione può causare un eccessivo affaticamento dei tessuti e quindi può causare lesioni.

Tuttavia, d’altra parte, se non siete abbastanza in erezione, non avrete abbastanza sangue nel vostro pene per causare efficacemente la crescita. In pratica, tuttavia, è abbastanza facile calcolare quando vi trovate al giusto livello – non dovete preoccuparvi se avete raggiunto un’erezione esattamente del 70-80%. Ma quando iniziate, è meglio stare attenti – è meglio raggiungere un’erezione minore fino a quando non capite esattamente quanto il vostro pene tollera l’esercizio.

Una volta raggiunta un’erezione parziale, dovrete spalmare il vostro pene con un qualche tipo di lubrificante. Personalmente, credo che l’olio per bambini funzioni meglio, in quanto non si asciuga molto rapidamente (a differenza del K-Y Jelly) e vi consente di completare l’esercizio senza doverlo riapplicare ogni pochi minuti. Qualunque cosa voi usiate, assicuratevi che non sia irritante. Conosco persone che hanno provato ad eseguire il Jelq sotto la doccia con sapone o bagnoschiuma – una cattiva idea – non è una sorpresa il fatto che il Jelqing prolungato usando qualsiasi prodotto a base di sapone rischia di irritare la vostra pelle e gonfiarla come un pallone gonfiabile della Good Year.

Dopo Aver Lubrificato il Vostro Pene, e Ora di Iniziare l’Esercizio Jelq.

Impugnate il vostro pene tutt’intorno alla sua base (cioè nel punto dove l’asse del pene si unisce al corpo) con il dito e il pollice, proprio come per fare il segno OK. L’idea è di tenere saldamente il dito e il pollice sull’intera base del pene per intrappolare bene il sangue all’interno di esso.

Ora, mantenendo questa stretta presa intorno alla base del pene, fate scorrere lentamente la mano applicando una sorta di “movimento di mungitura” lungo l’asse del pene. Mentre lo fate, noterete che il sangue intrappolato nel vostro pene è costretto a muoversi in avanti verso la punta del pene, il che fa sì che la parte dell’asse del pene davanti alle dita e la testa del pene si gonfino mentre eseguite il movimento.

Sostanzialmente, ciò che stiamo cercando di fare è forzare il più possibile il sangue a spostarsi in avanti, causando la dilatazione del tessuto erettile oltre I suoi limiti normali, il che a sua volta esercita una pressione aggiuntiva sulla guaina del tessuto sovrastante (guaina fibrosa).

Questo movimento di mungitura deve essere eseguito molto lentamente. Dovreste provare a spendere circa 2-3 secondi per far scorrere le dita dalla base alla parte superiore del pene, fermandovi proprio dietro la sua punta.

Prima che la vostra mano raggiunga la punta del vostro pene, afferrate la base del pene con l’altra mano, usando lo stesso metodo. Mentre rilasciate la prima mano, la seconda eseguirà lo stesso “movimento di mungitura” proprio come quello che avete appena completato, scorrendo fino al bordo dell’asse del pene. Per completare l’esercizio, continuate questo movimento, alternando la mano che avvia il movimento mentre l’altra lo completa, per un periodo di tempo predeterminato o per un numero specifico di ripetizioni.

Consigli Riguardo l’Esecuzione dello Jelq

Potete eseguire l’esercizio con il palmo rivolto verso l’interno o verso l’esterno, a seconda della postura con la quale vi sentite più a vostro agio. Qualunque tecnica usiate, assicuratevi che le dita circondino completamente il vostro pene e che abbiate una presa abbastanza forte da forzare il sangue ad avanzare mentre eseguite l’esercizio. Inoltre, potete eseguire il Jelqing in piedi o seduti sul bordo di una sedia – Personalmente trovo più facile eseguire l’esercizio in piedi.

Alla fine della sessione di Jelqing noterete che non appena l’erezione si placherà, il vostro pene rilassato apparirà molto più spesso, penderà molto più in basso del solito e le vene nell’asse del vostro pene saranno molto gonfie. Questo è l’equivalente del “pompaggio” sperimentato dai sollevatori di pesi dopo aver eseguito un set, quando I loro muscoli sembrano più grandi e meglio definiti del solito. Questa è un’ottima indicazione che avete completato con successo un allenamento. Anche se il vostro pene perderà questo aspetto e tornerà alla sua dimensione originale in circa un’ora, questo indica che lo stimolo di crescita è stato raggiunto. Con l’uso continuo di questo esercizio per alcuni mesi, I risultati cumulativi porteranno a un pene significativamente più spesso.

Infine, vi vorrei ricordare che gli uomini che sono nuovi a questo esercizio a volte possono notare piccoli segni rossi sulla testa del loro pene le prime volte dopo aver eseguito questo esercizio. Queste macchie rosse appaiono semplicemente perché il pene non è abituato al volume di sangue che avete costretto a entrare in esso durante la sessione e sono causate da piccoli capillari che si rompono sotto la pelle. Non sono nulla di cui preoccuparsi e scompariranno presto man mano che il vostro pene acquisisce sempre più familiarità con l’esercizio.

L’Esercizio di Base Jelq in Poche Parole

  1. Assicuratevi di aver riscaldato il pene abbastanza prima di continuare.
  2. Applicate del lubrificante, preferibilmente a base d’acqua, come l’olio per bambini.
  3. Massaggiate il vostro pene fino ad ottenere un’erezione parziale: al 70 – 80 percento della vostra erezione completa. Il vostro pene dovrebbe essere semi-eretto ma comunque flessibile, non duro come la pietra.
  4. Circondate costantemente la base del vostro pene con il pollice e l’indice in modo che il sangue rimanga intrappolato all’interno di esso.
  5. Mantenendo una stretta impugnatura intorno al pene, fate scorrere la mano sul pene verso la punta di esso. Dovrete sentire il sangue poiché è costretto a spostarsi verso la punta del vostro pene.
  6. Poco prima di raggiungere la punta del pene, impugnate il pene alla base con l’altra mano, usando la stessa tecnica descritta sopra.
  7. Rilasciate la prima mano e ripetete lo stesso “movimento di mungitura” con la seconda.
  8. Ci vorranno 2-3 secondi per trascinare ogni mano dalla base alla punta del vostro pene: questa è 1 ripetizione completa.
  9. Continuate come descritto sopra senza interruzione fino a quando non avrete completato il numero desiderato di ripetizioni.

Di Seguito

In questa pagina, avete appena imparato uno degli esercizi di base per l’ingrandimento naturale del pene. Praticare e perfezionare questa tecnica vi darà una solida base su cui costruire. Una volta che avete una perfetta comprensione di questa tecnica e vi sentite a vostro agio nell’eseguirla, sarete in grado di avanzare verso l’esecuzione di variazioni del Jelq avanzate che porteranno I vostri benefici al livello successivo. Tuttavia, per le prossime settimane, questo esercizio è un ottimo modo per familiarizzare il vostro pene con I nuovi requisiti di questo esercizio.

Imparate il quarto esercizio – Il Movimento Orizzontale.

Leggete inoltre la mia recensione di Titan Gel.

Esercizi Gratuiti

Esercizi Gratuitu
Esercizi di Riscaldamento
Esercizi di Stretching del Pene
Esercizio Base di Stretching
Esercizio Jelq
Jelq Base
Esercizio di Movimento Orizzontale
Esercizi del Muscolo PC
Esercizi Gratis in Poche Parole
Routine di Allenamento per Principianti
error: Content is protected !!